News e articoli

Degenerazione maculare senile e ipovisione


In Italia si stima che ci siano circa 1 milione e mezzo di persone ipovedenti.
Un occhio si definisce ipovedente quando la sua acuità visiva è compresa tra 3/10 e 1/20.
Se l’acuità visiva è al di sotto di 1/20 l’occhio è definito cieco legale.
Studi epidemiologici internazionali hanno dimostrato che il rischio di ipovisione aumenta con il progredire dell’età e diviene esponenziale dopo i 65 - 70 anni.
La degenerazione maculare legata all’età è considerata la principale causa di cecità legale nei Paesi industrializzati nelle persone che hanno più di 50 anni.
La strumentazione diagnostica altamente tecnologica degli oculisti, la prevenzione, e la maggiore efficacia delle terapie hanno consentito di bloccare a livello di ipovisione malattie che altrimenti avrebbero portato alla cecità.